G

Gnocchi con funghi porcini e vongole veraci

gnocchi con funghi porcini e vongole veraci Gnocchi con funghi porcini e vongole veraci Gnocchi con vongole e funghi porcini compressor

Gnocchi con funghi porcini e vongole veraci ricetta semplice da preparare con vongole veraci, Gnocchetti di patate e funghi porcini. Nella ricetta possiamo aggiungere dei pomodorini pachino. La ricetta è perfetta per un pranzo tra amici.

Il mio consiglio è quello di stare attenti a non mettere troppi funghi porcini perché potrebbero sovrastare il sapore delle vongole. In oltre possiamo anche sostituire i funghi porcini con qualsiasi funghi che più ci piacciono.

 

Gnocchi con funghi porcini e vongole veraci

  • Porzioni: 3 Persone
  • Problema: Facile
  • Stampa

ingredienti

 

  • 1 Kg di Vongole veraci
  • 200gFunghi porcini
  • 300g Gnocchi
  • 1/2 Bicchiere di vino bianco
  • Sale e peperoncino Q.B.
  • Prezzemolo
  • 5 Cucchiai di olio Extravergine di oliva
  • Aglio

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa mettiamo l’acqua per gli gnocchi e saliamo.
  2. In una padella mettere olio, aglio e peperoncino far rosolare fino a quando l’aglio non sarà dorato.
  3. Appena l’aglio è dorato mettiamo le vongole precedentemente tenute a mollo in acqua e molto sale (all’incirca una manciata) e mettiamole quindi in un recipiente con un piatto sul fondo e lasciamole così per una notte.
  4. Dopo aver aggiunto le vongole nella padella aggiungiamo subito il vino e copriamo con un coperchio, appena le vongole si saranno aperte dobbiamo levarle dalla padella e mettiamole in un recipiente, nel mentre noi cominciamo a levare le vongole il vino che abbiamo messo in precedenza comincerà ad evaporare e lascerà solo un magnifico gusto all’acqua rilasciata dalle vongole.
  5. Dopo aver terminato con le vongole occupiamoci dei funghi nella padella dove è rimasto il sugo delle vongole versiamo i funghi saliamo leggermente e lasciamoli cuocere per circa 4-5 minuti, nel mentre i funghi si finiscono di cuocere noi riprendiamo le vongole e cominciamo a dividere da una parte il frutto e dall’altra i gusci.
  6. Mentre finiamo di cuocere i funghi buttiamo nell’acqua ormai a bollore gli gnocchi, per tenere sotto controllo la cottura degli gnocchi è molto semplice basta aspettare che vengano tutti a galla, una volta saliti tutti non resta che scolare con l’aiuto di un piccolo scola pasta gli gnocchi che verseremo all’interno dei fungi, dopodiché aggiungiamo le vongole un mezzo mestolino di acqua e amalgamiamo leggermente il tutto, spegniamo il fuoco spolverizziamo la superficie con del prezzemolo precedentemente lavato e tritato.
  7. Ora non resta che servire!.

Note: Come pulire i fungi: per prima cosa prendiamo un canovaccio da cucina o lo scottex e inumidiamolo leggermente con dell’acqua. Prendiamo il fungo e con l’aiuto del canovaccio puliamo la superficie (la cappella) dopodiché tagliamo il gambo del fungo proprio prima di dove inizia la parte della terra, puliamo quindi anche il gambo con il canovaccio e dopodiché tagliamoli come più ci piace.

Possiamo utilizzare qualsiasi tipo di pomodorino fresco che più ci piace. Importante è finire la cottura dentro il condimento.

 

CategoriesItalia Primi Piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.