S

Spaghetti con le telline

spaghetti con le telline Spaghetti con le telline Spaghetti con le telline

 

Spaghetti con le tellinericetta semplicissima e veloce da preparare con soli 5 ingredienti uscirà un piatto incredibile. Il piatto è ideale per chi avesse degli ospiti a cena/pranzo e non ha voglia di passare tutta la sera a cucinare mentre gli ospiti sono in sala.

Spaghetti con le telline

  • Porzioni: 3 Persone
  • Problema: Facile
  • Stampa

 

ingredienti

 

  • 500g Telline
  • 300g Spaghetti
  • 3 Cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 Cucchiaino di pasta di acciughe

 

 

Istruzioni

 

  1. Per prima cosa mettere su l’acqua per la pasta e saliamo subito.
  2. In una padella mettiamo olio, aglio e acciughe, facciamo rosolare a fuoco medio-alto fino a quando la pasta di acciughe non è ben sfaldata. N.B.(possiamo anche sostituire la pasta di acciughe con delle alici fresche o in barattolo). Una volta sfaldate aggiungiamo le telline e mettiamo un mestolino piccolo di acqua della cottura e copriamo con il coperchio. Dobbiamo avere l’accortezza di munirci di un recipiente vuoto per metterci le telline ogni qual volta se ne apre una per evitare che diventano piccole e secche.
  3. Una volta tolte tutte le telline otterremo una padella vuota, spegniamo il gas e buttiamo giù la pasta nell’acqua precedentemente preparata. Quando la pasta sarà al dente accendiamo la padella e continuiamo la cottura nella padella dove ci è rimasto solo il liquido delle telline(foto 3) aggiungendo 1 mestolo di acqua della pasta (non dobbiamo buttare via l’acqua della pasta perché ci servirà per continuare la cottura nella padella), l’importante è non aggiungere troppa acqua altrimenti quando la pasta sarà cotta abbiamo troppo liquido della padella, quindi per evitare ciò dopo aver messo la pasta nella padella e il primo mestolo di acqua dobbiamo aspettare che il liquido si sia asciugato per poi aggiungere il mestolo successivo, continuano ad aggiungere l’acqua della pasta fino a quando la pasta non è cotta.
  4. Ora possiamo servirla.

 

Note: Possiamo anche non mettere il pangrattato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.