pesto Pesto Pesto

 

Pesto è uno dei miei condimenti preferiti in assoluto, il pesto si ottiene pestando (mescolando a pressione) il basilico con il sale, i pinoli e l’aglio, il tutto condito con parmigiano, pecorino sardo e olio extravergine d’oliva. Si tratta quindi di una salsa a crudo, ovvero un composto nel quale gli ingredienti sono amalgamati a freddo, non cotti. Per questa caratteristica gli ingredienti pesto Pesto Pesto alla genovese 225x300non perdono le proprie caratteristiche organolettiche peculiari.

Il pesto molto spesso viene utilizzato per condire la pasta, con questo fantastico condimento possiamo condire per esempio delle buonissime mozzarelle di bufala, possiamo preparare dei piccoli rustici o prepararci una fantastica lasagna.

 

 

 

 

 

 

Pesto

  • Porzioni: 2 Persone
  • Problema: Facile
  • Stampa

ingredienti

 

  • 30g Basilico
  • 10g Pinoli
  • 70ml Olio extravergine di oliva
  • 35g Parmigiano reggano.
  • 10g Pecorino romano
  • 1/2 Spicchio d’aglio
  • 1 Pizzico di pepe rosa
  • 1 Pizzico di sale

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa laviamo tutto il basilico e lasciamolo asciugare su un panno carta.
  2. Ora in un mixer da cucina mettere tutti gli ingredienti e accendiamo il mixer fino a quando il composto non sarà pressoché omogeneo.
  3. Possiamo però usare in alternativa il mortaio aggiungendo gli ingredienti nel seguente modo: per prima cosa il basilico e il sale (che in questo caso è meglio usarlo grosso cosi da far avere più attrito e facilitando la rottura delle foglie), poi aggiungiamo pinoli, parmigiano e pecorino precedentemente grattugiato, l’olio, aglio e il pepe.
  4. Continuiamo a pestare fino a quando non otterremo un composto semi omogeneo.
  5. Ora non resta che utilizzarlo come meglio si crede.

Note: Le due grandi differenze del pesto fatto con il mixer da cucina e quello preparato con il mortaio sono che con il mixer otterremo un composto molto più “omogeneo” e fine, mentre con il mortaio otterremo un composto più grossolano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.