passata di pomodoro Passata di pomodoro Passata di pomodoro fatta in casa

 

Passata di pomodoro fatta in casa è una di quelle ricette che ti rende veramente soddisfatto di preparare, sono quelle ricette che preparava mia nonna. È una ricetta veramente facile da preparare e molto veloce, possiamo tranquillamente prepararcela durante l’estate per poi utilizzarla nei momenti freddi dell’inverno. Possiamo utilizzare qualsiasi pomodoro fresco mantenendo il procedimento invariato.

 

Passata di pomodoro

  • Porzioni: +5 Bottiglie
  • Problema: Media
  • Stampa

ingredienti

 

  • 2kg Pomodori san marzano (da sugo)
  • Basilico Q.B.

 

 

Istruzioni

 

  1. Controllare ogni singolo pomodoro scartando quelli marci e macchiati. Eliminate i piccioli e lavateli molto bene. Tagliamoli a in quattro, mettiamoli in una casseruola e facciamoli cuocere a fuoco basso coprendoli con un coperchio e facciamoli cuocere fino a quando non si spappoleranno.
  2. A questo punto passateli con il passa verdura (non utilizzare il frullatore o mixer perché ne cambieranno il colore e la consistenza) facendo cadere il liquido in un’altra casseruola. Se la consistenza della passata è troppo densa facciamola cuocere per altri 2-3 minuti a fuoco medio fino a quando l’acqua non evaporerà.
  3. Nel frattempo sterilizziamo i vasetti mettendoli a bollire in abbondante acqua per circa 30 minuti mettendo sul fondo un canovaccio pulito e anche tra i vasetti per evitarne la rottura. Quando l’acqua si sarà intiepidita togliamoli dall’acqua e mettiamoci una foglia di basilico e un pizzico di sale. Versiamo quindi la salsa di pomodoro nei vasetti lasciando 2-3 cm di spazio dal bordo del vasetto.
  4. Ora chiudiamo i vasetti. Mettere ora i vasetti in una casseruola capiente con molta acqua avendo l’accortezza di mettere i canovacci sul fondo e tra i vasetti per evitarne la rottura. Lasciandoli bollire per 30 minuti dall’inizio delle bolle (mettendoli con il tappo verso il basso). Lasciamoli raffreddare nella loro acqua di cottura e una volta freddi asciughiamoli per verificare che il sottovuoto sia stato fatto correttamente. Se premendo sul tappo non sentirete “clik clan” il sottovuoto si sarà creato correttamente. In caso contrario cambiate il tappo e ripetete la stessa operazione
  5. CONSERVAZIONE: Conservatela al riparo dalla luce e in un posto fresco per un massimo di 1 anno (solamente se il sottovuoto è avvenuto con successo).

 

 

Note: Ovviamente possiamo utilizzare qualsiasi pomodoro a nostra disposizione l’importante è che sia fresco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *