C

Cotoletta alla bolognese

cotoletta alla bolognese Cotoletta alla bolognese Cotoletta alla bolognese

Cotoletta alla bolognese un piatto sostanzioso, emblema di quella Bologna definita “la grassa”, ma profondamente appagante. Un piatto che una volta assaggiato è difficile da dimenticare e che ti fa spesso provare il desiderio di poterlo assaporare ancora per un lungo istante. Chi mi segue lo sa, non amo seguire le regole e odio (qualche volta) seguire le ricette passo passo. La ricetta è veramente molto facile da preparare basta solo seguire alcuni accorgimenti ma il risultato ottenuto vi farà dimenticare le classiche fettine panate della mamma (a meno che non siate Bolognesi).

 

 

Leggi anche: Tortino al cioccolato con cuore morbido

Cotoletta alla bolognese

  • Porzioni: +4 Persone
  • Problema: Facile
  • Stampa

ingredienti

  • 4 Fette di fesa di vitello
  • 4 Cucchiai di parmigiano reggiano
  • 4 fettine di prosciutto crudo (sottili)
  • 3 uova
  • Pangrattato Q.B.
  • Sale Q.B.
  • Brodo vegetale Q.B.
  • Olio per friggere Q.B.

Istruzioni

  1. Utilizzando il batticarne assottiglia leggermente le fettine di vitello.
  2. Disponiamo la carne in un piatto fondo nel quale avrai sbattuto le uova con una forchetta insieme ad un pochino di parmigiano reggiano grattugiato.
  3. Lascia insaporire per un tempo minimo di 30 minuti e per un massimo di 1 ora, versa una buona quantità di pangrattato in un secondo piatto capiente e impana le cotolette. Immergile nuovamente nell’uovo e poi ancora nel pangrattato in modo da ottenere una doppia panatura.
  4. Friggiamo le cotolette in abbondante olio fin quando non tutte e due i lati non saranno ben dorati, togliamoli dall’olio e mettiamoli su un panno carta per far scolare l’olio in eccesso.
  5. Saliamo la carne con parsimonia (considerando il fatto che sopra alla carne adageremo prosciutto e parmigiano) e adagiamoci sopra di esse una o due fettine di prosciutto crudo, uno o due cucchiai di parmigiano a seconda del proprio gusto e mettiamola in una padella e con l’aiuto di un mestolino aggiungiamoci il brodo copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere fin quando il parmigiano non sarà ben sciolto.
  6. Ora non resta che servire questa magnificenza.

Note: Possiamo sostituire il parmigiano con della mozzarella.

Tiziano Gargani

Salve, mi presento sono Tiziano Gargani e adoro la cucina in ogni sua forma, adoro scrivere le ricette sul mio blog e far conoscere la mia versione della cucina, oltre a cucinare mi piace leggere e suonare il pianoforte.
Cucinaconpassione è un sito dove sfogo il mio essere attraverso la cucina, sono come un pittore che dipinge una tela e ogni mia tela è una ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.